sabato 28 aprile 2018

Estensione Chrome per Screencast-O-Matic


Dal 18 aprile 2018 è possibile installare un'estensione Chrome per Screencast-O-Matic, il più noto strumento per realizzare video lezioni. Screencast-O-Matic è uno strumento veloce, gratuito e facile da usare, con il quale potete catturare tutto ciò che fate sullo schermo del pc, aggiungere la webcam e la registrazione audio e utilizzare strumenti di disegno per personalizzare il video e, come utente gratuito, è possibile creare registrazioni fino a un massimo di 15 minuti.

È possibile avviare la sessione di screencasting per procedere alla registrazione dello schermo da qualsiasi PC, Mac o Chromebook direttamente dal browser Chrome in maniera molto facile attivando l'icona che troverete posizionata in alto a destra, a fianco della barra degli indirizzi.

Il link dal quale si può scaricare l'estensione della richiamata risorsa è il seguente: Screencast-O-Matic

Mappa raccolta risorse Digital Story Telling


Mappa mentale realizzata con Mindomo dal collega Gianfranco Marini sul Digital Storytelling nella Didattica. La mappa è formata da 473 argomenti organizzati in 6 rami principali, ciascuno dedicato a un diverso aspetto o problema relativo all'utilizzo didattico della narrazione, supportata da strumenti digitali (ma anche non).
La mappa è stata utilizzata in diversi corsi rivolti a docenti ed è il frutto di anni di lavoro in cui Marini ha selezionato e organizzato le più interessanti risorse su questo tema. L'idea è quella di utilizzare il web come ambiente di apprendimento e costruire un percorso che sia possibile affrontare anche autonomamente da chiunque fosse interessato

Questi i rami principali della mappa:

  1. Riferimenti normativi europei e italiani: Competenze Chiave, Competenze di Cittadinanza, DigComp 2.1, Indicazioni nazionali per il curricolo
  2. Applicazioni per la Narrazione Digitale, che comprende: Archivi online, Podcast, Visual Storytelling, E-book, Storytelling multimediale, Story Map, Video Storytelling, Timeline
  3. Applicazioni di supporto: Discutere, ideare e collaborare, Cura dei contenuti, Valutazione formativa, Verifica formativa, Mappe, Gestione dell'apprendimento, Screencast, Ambienti e piattaforme di apprendimento 
  4. Riferimenti teorici, argomento suddiviso in tre sotto-rami: Digital storytelling nella didattica, Competenze e media education, Diritto d'autore e privacy
  5. Esempi: raccolta di casi concreti e lavori narrativi realizzati dai miei studenti
  6. Materiali: raccolta di materiali realizzati da me sulla narrazione digitale che comprendono: 7 presentazioni, 3 video guide, 2 webinar, 6 numeri del video notiziario GNAM (segnalazione di risorse per lo storytelling).



sabato 16 settembre 2017

Kahoot ! CHALLENGES - Giocare anche da casa !


Il successo di Kahoot! come strumento di gamification è sotto gli occhi di tutti. Si stanno moltiplicando i colleghi che utilizzano questa piattaforma per coinvolgere i propri studenti in attività di quiz e sondaggi in classe in maniera attiva e divertente.

Quando mi capita di proporlo in attività di formazione, molti insegnanti mi chiedono se questo strumento possa essere utilizzato non solo per attività in presenza in classe, ma anche per assegnare test come compito a casa. Fino a ieri ho sempre risposto di no.

Ho scritto fino a ieri perchè proprio da stamattina c'e' una grande novità. Sono stare rilasciate le nuove app gratuite per Android e iOS che consentono di rendere disponibile l'esperienza di Kahoot! anche non in presenza. In pratica, la nuova app consente agli insegnanti per la prima volta di assegnare i giochi kahoot come compiti a casa, rendendo dunque il lavoro piacevole e divertente.

Come assegnare un Kahoot come compito? Dal vostro cruscotto di kahoot.com andate sui vostri quiz e scegliete quello da assegnare, cliccando sul suo titolo o sull'immagine di Preview. Nella pagina che si apre, accanto al tasto Play per giocare direttamente in classe, torvate il pulsante Challenge. Cliccatevi sopra e stabilite il termine entro il quale i vostri studenti dovranno completare la prova e copiate e comunicate ai vostri studenti il PIN per avviare da casa il quiz attraverso il dispositivo mobile.

Tutti i risultati dei vostri studenti saranno scaricabili cliccando sul vostro identificativo in alto a destra e su My Results.

Gli studenti, a differenza di quanto avviene nelle sfide in classe, vedranno nello smartphone apparire la domande sopra le possibili risposte.

Fonte: Maestro Roberto

mercoledì 10 febbraio 2016

PASTEASY condivisione files fra dispositivi via wi-fi




Pasteasy  è una applicazione che permette di abilitare funzionalità di copia e incolla multi-piattaforma, consentendo di copiare un elemento su un dispositivo e incollarlo su una latro dispositivo collegato. Compatibile con iOS, OS X, Android e Windows, il collegamento fra i dispositivi avviene in una connessione privata via wi-fi, senza usare alcuna forma di cloud: basterà scannerizzare un barcode per collegare i due dispositivi fra loro.

Una volta collegati i vostri dispositivi fra loro, potrete decidere di copiare un elemento su uno dei dispositivi; apparirà subito una notifica riguardo all’elemento copiato sul secondo dispositivo collegato e potrete quindi incollare ad esempio l’elemento da smartphone a PC o viceversa. Si possono copiare ovviamente porzioni di testo, ma anche immagini, link URL, ed anche scattare immagini in diretta, per vedere apparire un’anteprima in tempo reale sul dispositivo collegato, una sorta di copia ed incolla automatico. Gli elementi copiati possono anche essere condivisi con gli amici, e resterà salvata la cronologia dei vostri copia e incolla, per poterla utilizzare in caso di necessità.

La versione per iOS richiede iOS 7.0 o versioni successive è compatibile con iPhone, iPad e iPod touch ed, ottimizzata per iPhone 5, iPhone 6 e iPhone 6 Plus e si scarica da App Store da questo link diretto; la versione per OS X è disponibile gratis su Mac App Store e richiede OS X 10.9 o versioni più recenti.

Ecco un video che illustra come utilizzare Pasteasy





venerdì 29 gennaio 2016

Kahoot ! - web app 2.0 per realizzare quiz in aula


Kahoot è un servizio web 2.0 che consente di creare in maniera rapida e semplice quiz della tipologia "scelta singola". Si tratta di una piattaforma per porre domande su qualsiasi argomento. I quiz possono avere contenuti multimediali (immagini, video, ecc.) e la loro realizzazione non richiede alcune competenza digitale specifica. La peculiarità di Kahoot è la modalità di fruizione ed esecuzione dei quiz.
Il testo delle domande viene proiettato in aula davanti all'intera classe con un videoproiettore o utilizzando una Lim. Gli studenti utilizzando i loro device personali (tablet, smartphone, ecc.) si collegano a Kahoot, inseriscono il PIN del quiz e rispondono dal loro smartphone alle domande che appaiono a schermo. A conclusione del test comparirà sullo schermo il risultato relativo al punteggio conseguito da tutti i partecipanti.
Kahoot si basa sui principi della game based pedagogy o pedagogia del gioco e dell'apprendimento e sulle possibilità offerte dal web di realizzare un approccio all'apprendimento di tipo blended learning e centrato su chi apprende - learner centered. Per usare Kahoot occorre registrarsi, la registrazione è gratuita. Si tratta di un webware o web app, quindi non richiede nessuna installazione.

LINK UTILI
istruzioni, trucchi, funzionalità : http://blog.getkahoot.com/

Gianfranco Marini - Scoop.it

giovedì 28 gennaio 2016

TED Ed - personalizzare le risorse video


In questo post vi segnalo una interessante risorsa: TED-Ed. Questo progetto combina delle risorse interessanti come i video creati da professionisti ed esperti nelle varie discipline con la possibilità di personalizzare la lezione. E’ possibile anche segnalare esperti (educatori ed animatori) cotribuendo così ad impementare le risorse già disponibili. La libreria dei video può essere consultata secondo due diversi criteri:
Series dedicata agli studenti, suddivide i video per tematiche a raggruppati per soddisfare la propria curiosità.
Subject dedicata agli insegnanti, per trovare il giusto video da utilizzare in aula.

Vi segnalo che è possibile caricare qualsiasi video presente su Youtube o risorse video che avete inserito all'interno del vostro canale. Alla fine del video è possibile svolgere un Quick Quiz con una immediata indicazione delle risposte corrette e, se sono sbagliate, è possibile consultare i suggerimenti del video.

A rendere speciale TED-Ed è la possibilità di personalizzare il materiale secondo le esigenze della propria classe e di renderlo disponibile a tutti gli allievi tramite un link.

Per raggiungere Ted-Ed vi riporto il relativo link: TED-Ed

domenica 20 dicembre 2015

Tutte le risorse per creare mappe mentali in una mappa mentale !

Credo si tratti del più fornito archivio di strumenti per costruire mappe mentali, quello realizzato da Toni Krasnic. La cosa curiosa è che ha usato una mappa per rappresentare tutte le risorse disponibili, optando per mindmeister.com.
Per ogni strumento segnalato trovate il link diretto e delle icone che indicano di volta in volta se si tratta di risorse free, web based, collaborative, per mobile. Sono poi indicate specifiche estensioni per Google Chrome e risorse addizionali. Una raccolta da custodire gelosamente nella propria cassetta degli attrezzi!
mappa mentale con tantissime risorse per creare mappe mentali

da Maestro Roberto